Viaggio sola…al cinema

Irene è un ispettore di alberghi di lusso, una donna con la valigia, una donna attraente.
Nel frigorifero di casa trova una birra e un limone, il suo bagno è arredato con boccette da hotel,
frequenta quando può una sorella con famiglia al seguito e un ex fidanzato.
Una vita in tre righe?
Non proprio: Irene fa all’apparenza una bella vita, ha delle salde relazioni, sta bene con se stessa,
eppure una serie di accadimenti fanno scricchiolare quel senso di libertà che credeva di essersi creata con costanza, amore e dedizione.
E’ un film dove si ride, e si riflette. Si può anche piangere, se tocca proprio quel nervo scoperto che credevate di aver così bene nascosto.
La battuta da ricordare: “Perché è triste andare al cinema di sera da sola e invece di pomeriggio no? Cos’è? Con il passare delle ore il tasso di disperazione dei single aumenta?”
Intelligente, ironico, con quel pizzico di depressione che non guasta, zero retorica.
Un punto in meno nelle discussioni tra sorelle: troppo facile parteggiare per una invece che l’altra.
Consigliato: a chi è single, a chi è stato single, a chi vuole un figlio, e chi non ne vuole, a chi ne ha già tre.
Per: chiunque non abbia problemi ad andare al cinema ANCHE solo/a.
Foto: CINEMA, UNA POLTRONA PER DUE  VIAGGI
CI DICI LA TUA PER FARLA NOSTRA…?
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...