Biografia XVI di Nasos Vaghenàs

Nasos Vaghenàs, single del giorno

Biografia XVI di Nasos Vaghenàs

 

 

 

 

 

 

Come chi arriva di corsa all’ufficio postale con un espresso da spedire. E la posta ha appena chiuso.

Come chi mette piede per la prima volta in una paese straniero. E non conosce neppure una parola.

Sto immobile sui gradini di piazza Sìntagma. Con vocali conficcate nell’esofago.

Banche straniere. Venditori automatici. Grandi magazzini. Insegne luminose si accendono e si spengono

su volti sudati sconvolgendo le convinzioni.

Eunuchi cantano l’Internazionale. Un insignificante librettista

è acclamato poeta. E coloro che fustigarono i mercanti del tempio

adesso hanno il loro banco nella galleria centrale…

Con il colletto alzato avanzo verso l’ultimo quarto di secolo.

 

Biografia XVI, da “Vagabondaggi di me non viaggiatore” – 1975

Biografia XVI di Nasos Vaghenàs

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...