Totò, la risata made in Italy

totoTotò, 15.2.1898 – 15.4.1967, Single of the Day

 

 

 

 

 

Annunci

La “materia grigia” sta a Napoli

 stefano  Stefano Parisio Perrotti, single del giorno

Inaugurata ieri MATERIA GRIGIA alla galleria Blu di Prussia, con pubblico entusiasta che si aggirava tra pietre levigate dall’acqua di mare, ferri lavorati dal tempo, omini lavorati dalla natura, opere create da Stefano Parisio Perrotti con l’intento di far ragione sul “cammino della nostra vita“, per chiederci dove stiamo andando e perché abbiamo scelto una direzione piuttosto che un’altra.

<A guardare le opere di Stefano Parisio Perrotti – scrive Riccardo Dalisi nel catalogo – viene subito l’idea di un titolo: “I monti e la danza”. Colpiscono la coerenza di metodo e l’idea di fondo. Dove portano queste opere, questi sassi che vengono dal fondo del mare, dal grembo della natura? Diventano un mondo, se non “il” mondo, in cui la figura che vi si posa, o che sembra sorgere da essi, campeggia: è l’”io” che si rispecchia negli infiniti modi possibili. Spesso cogliendo contenuti curiosi, a volte ilari che raccontano la varietà del vivere.>

<C’è chi usa un sanpietrino per sfondare una vetrina e chi per aprirti un orizzonte di pensieri nuovi. – riflette invece Carlo Nicotera presentando “Materia Grigia” – E, come in tutte le cose della vita, la linea di demarcazione è sottilissima ed è tutta – in questo caso – nella mano di chi raccoglie quel pezzo di basalto.>

Ironia, sagacia, un pizzico di sarcasmo e tanto impegno in ogni pezzo, per portarsi a casa un’opera d’arte, ma anche una riflessione, oppure un pensiero di libertà in più, a scelta.

Quando andare: entro l’8 febbraio, negli orari di apertura della galleria, è meglio..Al Blu di Prussia, 42 Via Gaetano Filangieri, 081.409446.

Con chi andare: con chiunque abbiate voglia di sorridere.

il bandolomateria

Due di Erri De Luca

Erri De luca, single del giorno

Due di Erri De Luca

 

 

 

 

 

 

Due

Quando saremo due saremo veglia e sonno
affonderemo nella stessa polpa
come il dente di latte e il suo secondo,
saremo due come sono le acque, le dolci e le salate,
come i cieli, del giorno e della notte,
due come sono i piedi, gli occhi, i reni,
come i tempi del battito
i colpi del respiro.
Quando saremo due non avremo metà
saremo un due che non si può dividere con niente.
Quando saremo due, nessuno sarà uno,
uno sarà l’uguale di nessuno
e l’unità consisterà nel due.
Quando saremo due
cambierà nome pure l’universo
diventerà diverso.                                                          

Erri De Luca da “Solo andata. Righe che vanno troppo spesso a capo”, 2005

 

 

Due di Erri De Luca

Death and Life, Gustav Klimt (1908)

Incantamenti da Napoli alla galleria Intragallery

Una Napoli che incanta o incantati da Napoli? Vivere la città o solo visitarla è sempre un’esperienza indimenticabile, grazie al suo barocco, alla sua unicità, ai suoi paradossi  e, naturalmente, o’Vesuvio.

Il 17 giugno, lunedì, si apre la mostra “INCANTAMENTI DA NAPOLI” da Intragallery, dove verranno esposti, acquerelli, opere di design per la casa oppure da indossare.

Energia, vigore, bellezza, passione, ingegno, pezzi unici, pezzi singolari: tutto in un incontro, in una galleria, in una città. Provare per sentire, e regalarsi un’emozione, in più.

Intragallery, Via Cavallerizza, 57

Napoli,

da lunedì 17 giugno alle 18.30.

La mostra rimarrà aperta fino al 20 luglio.

Incantamenti da Napoli alla galleria Intragallery

Incantamenti da Napoli alla galleria Intragallery