Il Kamasutra insegna l’amore

kamasutraGli amanti, single del giorno

Vatsyayana, Kamasutra (III sec. d.C.)

Esaminati i trattati precedenti

e seguite le loro prescrizioni,

con grande impegno, in modo conciso

è stato esposto questo Kamasutra.

Chi sa davvero le sue dottrine

intende la Legge sacra, l’Utile e l’Amore,

vede fiducia, conosce il mondo

e non agisce solo secondo la passione.

I modi strani per infiammare la passione

esposti in base agli argomenti del trattato

nelle sue stesse pagine, subito dopo

sono stati espressamente proibiti.

Quando non c’è un trattato

solo la pratica viene infatti contemplata:

occorre sapere che la teoria comprende tutto,

le applicazioni però riguardano una parte sola.

Vatsyayana ha scritto questo Kamasutra

secondo tutti i canoni,

dopo aver appreso e sottoposto a esame

il contenuto del saggio di Babhravya.

Quest’opera è stata redatta

in castità e concentrazione estrema

per servire alla vita quotidiana:

non è stata composta mirando solo alla passione.

Vince i sensi chi conosce appieno

il messaggio di questo trattato,

mentre serba alla Legge, all’Utile e all’Amore

la posizione che rivestono nel mondo.

Perciò il sapiente esperto in questo libro

che ha riguardo per la Legge e l’Utile

senza essere schiavo della passione cieca

ha successo se lo segue quando ama.

kama

Il colore del latte di Nell Leyshon

Nell Leyshon, single del giorno

Il colore del latte di Nell Leyshon

Il Colore del Latte di Nell Leyshon

Corbaccio, 2013

Leggere è tutta la mia vita, vorrebbe urlare la protagonista di questo romanzo. Ma nessuno le ha insegnato ad urlare. E allora impara a scriverlo. E gli errori di ortografia sono una svista, come quando si versa il latte appena munto e qualche goccia si perde sul pavimento: non si recupera ma si sente l’odore del latte vero.

“l’anno è il mille e ottocento e trentuno di nostro signore e ho quindici anni e penso ancora a quella sera quando eravamo fuori al caldo. quando nonno era seduto sulla sedia e noi pulivamo il fieno e nostra madre ci aiutava e tutte e quattro noi figlie faticavamo insieme. e l’aria era calda e odorava d’estate e della fattoria.

se potrei fermare il tempo lo farei e rimarrei in quel momento per tutta la mia vita e per sempre.

ma un momento non può durare per sempre.”

“mi disse di leggere la pagina dove si era aperta.

feci scorrere il dito di sotto alle parole e le pronunciai una lettera alla volta e poi presero a formarsi sotto ai miei occhi sempre più veloci e io parlavo a voce alta e leggevo. alzai ancora di più la voce e poi mi accorsi che leggevo più svelta e che non dovevo sempre seguire le parole con un dito.

e poi immaginai di scrivere quella stesse parole e sapevo che la mia mano riusciva a farlo e riusciva a tracciare la forma delle lettere.

mary?

sì?

le parole che hai appena lette, disse. La bibbia ti sta dicendo che devi aprire il tuo cuore e dare.

ma non ho altro da dare, gli dissi. Perché ho dato tutto quello che avevo.

mi girai e lasciai la chiesa e me ne tornai a casa.”

Perché leggerlo: per capire dove può portare la passione

Quando leggerlo: forse con la pioggia fuori lo si assapora di più, ma forse no. Ma certo che è da gustare senza nessuno che vi ronzi attorno.

il colore del latte